Città del Messico, 2 giugno 2011, sera.Flash Mob realizzato da un gruppo di italiani in Messico all’Istituto Italiano di Cultura, ufficio culturale dell’Ambasciata d’Italia in Messico. Una canzone, uno striscione, volantini informativi e tante magliette colorate tra la gente con la scritta Io Voto Sì e Referendum 12-13 giugno. Tutto ricominciò con un referendum il 2 giugno 1946… E oggi? Partecipa! (link nota info)

Trascrizione Testo della Canzone:

 

Vi ricordate quel 2 di giugno?
al referendum si va a votare:

s’ha da pensare all’indomani,
dare un futuro alla gioventù

 

Concittadini dell’Italia
se non votate vi pentirete:

i vostri figli ancor vedrete
abbandonare il lor casolar.

 

Ma cosa fa quel presidente?
Ci invita tutti ad andare al mare

ma i cittadini vanno a votare,
difenderanno la libertà.


 

Lo striscione. …Un Referendum Li Seppellirà… Ma chi? Il governo? La casta? Le mentalità bloccate? L’apatia? Berlusconi e i suoi “legittimamente impediti”? L’Italia che si crede vecchia e stanca? L’opposizione? Chi si ferma? Decidete voi.

 

Il flash mob e la comunicazione hanno funzionato tanto che varie persone si sono avvicinate al gruppo che lo sosteneva per mostrare solidarietà e informarsi sul voto all’estero e in Italia. Fuori dalle comunicazioni via mail dei Comites la promozione dell’appuntamento referendario è praticamente inesistente qui a livello ufficiale e si sono quindi mossi i cittadini e i comitati con varie iniziative. 

 

Autoprodotto